Breve Introduzione alla lingua cinese classica

Publish in

Documents

140 views

Please download to get full document.

View again

of 39
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
Breve Introduzione alla lingua cinese classica. Maurizio Scarpari. D efinizioni. Cosa s’intende con “lingua cinese classica”? Definizione di 古代 语 e di 文言 Perché è utile studiare la lingua cinese classica? Cosa serve per studiare la lingua cinese classica?
Transcript
Breve Introduzione alla lingua cinese classica Maurizio Scarpari Definizioni
  • Cosa s’intende con “lingua cinese classica”?
  • Definizione di 古代语 e di文言
  • Perché è utile studiare la lingua cinese classica?
  • Cosa serve per studiare la lingua cinese classica?
  • Quali problemi s’incontrano nello studio della lingua cinese classica?
  • Struttura della lingua cinese classica Parola Parola semplice e composta Sintagma Sintagma verbale Determinanti del verbo: verbi ausiliari, numerali, avverbi, modificatori dell’aspetto e della voce, collettivi, restrittivi, sostantivi. I determinanti si situano in posizione pre-verbale. 不为 avv V non agire Sintagma verbale e Predicato verbale
  • Il sintagma verbale è il costituente principale del Predicato verbale.
  • Alla sua sinistra si situa il soggetto (S), mentre alla destra il complemento oggetto (O) e in 2° posizione post-verbale i complementi indiretti (CI). Talvolta i complementi possono trovarsi anche in posizione pre-verbale.
  • 王 保 天下 于狄人
  • SV O CI
  • Il sovrano illuminato protegge con amore il mondo intero dai ‘barbari’ Di
  • Sintagma nominale per coordinazione Coordinazione copulativa A + B仁义 A 及 B仁及义 A 与B 仁与义 Coordinazione disgiuntiva A 若 B君若太子 Sintagma nominale per determinazione A B 四海 [all’interno dei] quattro mari A 之 B 仁之端 i germogli della benevolenza (AB)之C 邻国之民 i popoli degli stati confinanti Coordinazione e determinazione insieme 宋西门之外 all’esterno della porta occidentale di Song 古之人与民 gli uomini dell’antichità e il popolo 日月之蚀 eclissi di sole e di luna Sintagma per nominalizzazione
  • Nominalizzazione: processo di trasformazione di una frase verbale in sintagma nominale per poterlo inserire come costituente nominale all’interno di una frase matrice, sia verbale che nominale.
  • Esempio di nominalizzazione semplice
  • Fv: 王敬子
  • il sovrano ti rispetta
  • SN: 王之敬子
  • che il sovrano ti rispetti
  • Fv(SVO): 我见王之敬子也
  • io ho visto che il sovrano ti rispetta
  • Sintagma nominale preposizionale
  • prep. + SN
  • 入于井
  • cadere in un pozzo
  • [prep] + SN
  • 入井 cadere in un pozzo
  • Frase verbale semplice
  • 我 于大舜 见 大人 耳矣
  • S CI V O pf
  • nel grande Shun io vedo solo un grande uomo
  • 以先王之政 治 天下
  • CS V O
  • governare il mondo applicando il metodo di governo dei primi sovrani
  • Tema / Commento
  • 吾未学诸侯之礼
  • Savv V O
  • Io non ho mai appreso i riti dei nobili.
  • 诸侯之礼吾未之学
  • O Savv O V
  • I riti dei nobili, io non li ho mai appresi.
  • Frase verbale semplice: interrogative
  • 王许之乎
  • Sire, ritenete tutto ciò plausibile?
  • 有诸(=之乎)?
  • È andata così? (risposta: 有之È andata così)
  • 牛何之
  • Dove viene condotto il bue?
  • Frase verbale complessaper coordinazione
  • Per coordinazione copulativa
  • 兽相食且人恶之
  • Le bestie feroci si divorano tra loro e la gente non lo sopporta
  • Per coordinazione avversativa
  • 莫之为而为者天也
  • Ciò che nessuno fa ma viene fatto lo stesso è opera del Cielo
  • Nominalizzazione Sintagma per nominalizzazione semplice
  • Con la particella di nomin. semplice zhi之
  • 王不王 il re non esercita un buon governo
  • 王之不王 che il re non eserciti un buon governo
  • Con il sostituto di nomin. semplice qi其
  • 其不王che egli non eserciti un buon governo
  • Con la particella di nomin. semplice zhe者
  • 不王者 il non esercizio del buon governo
  • Sintagma per nominalizzazione relativa
  • Con la particella di nomin. relativa zhi之
  • 公薨 il duca è morto
  • 公薨之月 il mese in cui il duca morì
  • Con il sostituto di nomin. relativa zhe者
  • 人罪我 qualcuno mi ha incolpato
  • [人之罪我] che qualcuno mi abbia incolpato
  • 罪我者 colui che mi ha incolpato
  • Sintagma per nominalizzazione con il sostituto indefinito suo所
  • 狄人之所大欲者 [吾土地也]
  • Ciò che la gente di Di desidera con grande ardore [è il nostro territorio]
  • 古之人所以大过人者 [无他焉,善推其所为而已矣]
  • Il motivo per cui gli uomini dell’antichità erano di gran lunga superiori agli uomini [di oggi non è altro che questo: erano abili nell’estendere ciò che facevano, tutto qui]
  • Frase verbale complessaper subordinazione
  • 列子御风而行
  • Liezi viaggiava cavalcando il vento
  • 权然后知轻重
  • Solo dopo averlo pesato ne conoscerai il peso
  • Frase nominale semplice
  • SN1 SN2也
  • 白马马也
  • Il cavallo bianco è un cavallo
  • SN1是SN2也
  • 白马是 马也
  • Il cavallo bianco è proprio un cavallo
  • SN1非 SN2也
  • 白马 非 马 也
  • Il cavallo bianco non è affatto un cavallo
  • Frase nominale semplice 2
  • 子思臣也
  • Zisi è un ministro
  • 子思为臣
  • Zisi è davvero un buon ministro
  • Frase nominale semplice: interrogative
  • 君子之不教子何也
  • Per quale motivo la persona esemplare per virtù e nobiltà d’animo non educa di persona i propri figli?
  • 是谁之过与
  • Di chi è la colpa?
  • Frase nominale complessa
  • 王之不王 ,不为也 , 非 不能 也
  • SN1 SN2, [SN1] 非 SN2也
  • Se voi Sire non esercitate il buon governo è perché non agite, non è perché non ne avete le capacità
  • La voce del verbo
  • La voce indica la relazione grammaticale che intercorre tra verbo, soggetto e oggetto.
  • La classificazione dei verbi dipende per lo più dalla presenza o meno del complemento oggetto e dall’influenza che esso esercita nella voce del verbo.
  • In cinese classico la maggior parte dei verbi rientra nella categoria dei verbi transitivi, intransitivi e neutri.
  • Verbi transitivi
  • I verbi transitivi sono alla voce attiva quando è presente il complemento oggetto; se il complemento oggetto è assente la voce diventa passiva.
  • 王见臣
  • Il sovrano vide il ministro
  • 臣见于王
  • Il ministro fu visto dal sovrano
  • Verbi intransitivi
  • I verbi intransitivi sono alla voce attiva quando non è presente il complemento oggetto; se il complemento oggetto è presente la voce diventa causativa.
  • 王去
  • Il sovrano se ne andò via
  • 王去臣
  • Il sovrano cacciò il ministro
  • Voce causativa
  • Quando un verbo attributivo è alla voce causativa, può assumere un significato fattitivo o putativo.
  • 匠人斲而小之
  • Il falegname rimpicciolisce il legno tagliandolo
  • 孔子登东山而小鲁
  • Quando Confucio arrivò in cima alla Collina Orientale, lo stato di Lu gli apparve piccolo
  • La costruzione 以 SN1 为SN2
  • La costruzione 以SN1为SN2 può avere valore fattitivo o putativo
  • 以蕃为车
  • Fecero gli accampamenti circondandoli con siepi di canne
  • 百姓者以王为爱
  • Il popolo dai cento cognomi ritiene che il sovrano sia avaro
  • 孟子 2A6
  • 孟子曰:「人皆有不忍人之心。先王有不忍人之心,斯有不忍人之政矣。以不忍人之心行不忍人之政,治天下可運之掌上。所以謂人皆有不忍人之心者,今人乍見孺子將入於井,皆有怵惕惻隱之心;非所以內交於孺子之父母也,非所以要譽於鄉黨朋友也,非惡其聲而然也。由是觀之,無惻隱之心非人也,無羞惡之心非人也,無辭讓之心非人也,無是非之心非人也。惻隱之心,仁之端也;羞惡之心,義之端也;辭讓之心,禮之端也;是非之心,智之端也。人之有是四端也,猶其有四體也。有是四端而自謂不能者,自賊者也;謂其君不能者,賊其君者也。凡有四端於我者,知皆擴而充之矣,若火之始然、泉之始達。茍能充之,足以保四海;茍不充之,不足以事父母。」
  • 孟子 2A6
  • 1 孟子曰:「人皆有不忍人之心。先王有不忍人之心,斯有不忍人之政矣。以不忍人之心行
  • 1 孟子曰:「人皆有不忍人之心。先王有不忍人之心,斯有不忍人之政矣。以不忍人之心行
  • 2 不忍人之政,治天下可運之掌上。所以謂人皆有不忍人之心者,今人乍見孺子將入於井,皆
  • 2 不忍人之政,治天下可运之掌上。所以谓人皆有不忍人之心者,今人乍见孺子将入于井,皆
  • 3 有怵惕惻隱之心;非所以內交於孺子之父母也,非所以要譽於鄉黨朋友也,非惡其聲而然
  • 3 有怵惕恻隐之心;非所以内交于孺子之父母也,非所以要誉于乡党朋友也,非恶其声而然
  • 4 也。由是觀之,無惻隱之心非人也,無羞惡之心非人也,無辭讓之心非人也,無是非之心
  • 4 也。由是观之,无恻隐之心非人也,无羞恶之心非人也,无辞让之心非人也,无是非之心
  • 5 非人也。惻隱之心,仁之端也;羞惡之心,義之端也;辭讓之心,禮之端也;是非之心,
  • 5 非人也。恻隐之心,仁之端也;羞恶之心,义之端也;辞让之心,礼之端也;是非之心,
  • 孟子 2A6
  • 6智之端也。人之有是四端也,猶其有四體也。有是四端而自謂不能者,自賊者也;謂其君
  • 6 智之端也。人之有是四端也,犹其有四体也。有是四端而自谓不能者,自贼者也;谓其君
  • 7 不能者,賊其君者也。凡有四端於我者,知皆擴而充之矣,若火之始然、泉之始達。茍能
  • 7 不能者,贼其君者也。凡有四端于我者,知皆扩而充之矣,若火之始然、泉之始达。茍能
  • 8 充之,足以保四海;茍不充之,不足以事父母。」
  • 8 充之,足以保四海;茍不充之,不足以事父母。」
  • 孟子1A7
  • 王曰:「不為者與不能者之形何以異?」
  • 孟子曰:「挾太山以超北海,語人曰:『我不能。』,是誠不能也。為長者折枝,語人曰:『我不能。』,是不為也,非不能也。故王之不王,非挾太山以超北海之類也;王之不王,是折枝之類也。老吾老,以及人之老,幼吾幼,以及人之幼。天下可運於掌。
  • 孟子1A7
  • 1王曰:「不為者與不能者之形何以異?」
  • 王曰:「不为者与不能者之形何以异?」
  • 2孟子曰:「挾太山以超北海,語人曰:『我不能。』,是誠不能也。
  • 孟子曰:「挟太山以超北海,语人曰:『我不能。』,是诚不能也。
  • 3為長者折枝,語人曰:『我不能。』,是不為也,非不能也。故王
  • 为长者折枝,语人曰:『我不能。』,是不为也,非不能也。故王
  • 4之不王,非挾太山以超北海之類也;王之不王,是折枝之類也。老
  • 之不王,非挟太山以超北海之类也;王之不王,是折枝之类也。老
  • 5吾老,以及人之老,幼吾幼,以及人之幼。天下可運於掌。」
  • 吾老,以及人之老,幼吾幼,以及人之幼。天下可运于掌。」
  • Echi del passato
  • 天下
  • 中國
  • 小康社會
  • 和而不同
  • 大同
  • Bibliografia essenziale
  • Maurizio Scarpari, Avviamento allo studio del cinese classico, Cafoscarina, Venezia, 1995
  • Maurizio Scarpari, Breve introduzione alla lingua cinese classica, Cafoscarina, Venezia, 2002
  • Le Grand Ricci. Dictionnaireencyclopedique de la langue chinoise, DVD, DuCerf, Paris, 2010
  • Maurizio Scarpari, “Echi del passato nella Cina d’oggi: costruire un mondo armonioso”, in La Cina, a cura di Maurizio Scarpari, Einaudi, Torino, vol. 1, tomo 1, pp. xviii-xlvii.
  • Previous Document

    TMKTH4-PPT.docx

    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks